Tancredi Mangano

Tancredi Mangano
Testa M

[…] Allora Mangano intraprende anche un’altra serie fotografica ancora, che vede dei manghi, i quali, per quanto lisci e con sfumature e deformazioni minime – quasi dei Brancusi colorati –, vengono di nuovo ricondotti a delle teste. E a delle sculture, perché se la scultura di Mangano è fotografia, di riflesso anche la fotografia è diventata qui scultura.
E ancora: per quanto chiusissimi e forse proprio per questo, viene da pensare al loro interno, per tornare a pensare che esso è manifestato da quello “sguardo” che ne proviene, e che appunto ne fa delle teste […]