saverio platania
COME IN WE'RE AWESOME
2020

Restate a casa, e` la frase cardine di questa epidemia, state a casa e protetti, e chi una casa non ce l`ha? Questo progetto e` nato proprio da questa domanda, girando per le strade di Milano , e` subito chiara ed evidente una disparita`, la citta` in questo periodo possiamo dire che e` vissuta solo dai ragazzi e uomini che ne popolano le strade. Una primavera a Milano senza i soliti turisti e lavoratori, dove queste persone spiccano, rendendosi quasi i veri e unici cittadini, attivi nelle loro abitudini e non piu` nascosti dalla caotica folla milanese, ma esposti nelle loro realta`. Guardandosi intorno, nascosta da alberi e cespugli, si nota una piccola tenda, una tenda fatta di lenzuola e stoffe, come quelle dei bambini, che si costruiscono per sentirsi sicuri e protetti nella loro cameretta. Max una casa non ce l`ha e possiamo dire non la desidera neanche, cittadino del mondo e delle sue strade, si e` costruito in queste settimane una piccola tana, decorata e ornata di oggetti reciclati e fabbricati da lui, come un urbano regno fatato. Quella che Max ha creato e` una sua realta` e dimensione, forse solo momentanea, ma sicuramente per la prima volta evidente, costruita sul piacere delle piccole cose e sulla liberta` che in qualche modo e` a loro dovuta, la liberta` di crearsi senza disturbare nessuno, una loro casa, un ambiente protetto e confortante per ognuno di loro, in contrapposizione alla nostra realta`. Tutte le “fasi” Max le vivra` per strada, e non nella sua casa comodamente protetto da quattro mura, frutto sicuramente di una scelta di vita, ma non per questo meno disagiante e sconvolgente di quella che stiamo vivendo tutti noi. Il progetto “Come in we`re awesome”, vuole far riscoprire e gioire delle piccole cose, e di come in un momento cosi` difficile non e` importante dove si e`, ma semplicemente sentirsi a casa.
« 1 di 2 »