Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Phil Stern Pavilion

Phil Stern Pavilion

Dal: 25/09/2017

Al: Mostra permanente

Luogo espositivo: Phil Stern Pavilion

Catania

Il Phil Stern Pavilion è stato realizzato grazie all’accordo tra la Città Metropolitana di Catania, gestore della struttura museale e la Fondazione OELLE Mediterraneo Antico, che ha co-finanziato l’allestimento cedendo in comodato d’uso le opere di Phil Stern, donate dagli eredi alla Fondazione.
Il progetto del padiglione nasce nell’estate del 2013, in occasione del ritorno di Phil Stern in Sicilia: il grande fotografo, al termine della visita, ha espresso il desiderio che alcune delle sue opere venissero esposte all’interno del Museo Storico dello Sbarco in Sicilia 1943.

“Questo posto racconta la storia documentate delle fotografie di un uomo che è venuto due volte in Sicilia: la prima, per fare chiarezza e documentare un’invasione; la seconda, per fare in modo che 70 anni dopo chiunque percorra questo spazio possa provare le stesse emozioni e condividere i suoi sentimenti” (Peter e Tom Stern, Catania 25 settembre 2017).

Il Phil Stern Pavilion ospita 70 fotografie che il grande fotografo americano ha scattato durante lo sbarco anglo-americano in Sicilia, Operazione Husky, del luglio 1943. Il progetto è a cura dello storico Ezio Costanzo, rappresentante della famiglia Stern in Italia.

Ciò che rende unici gli scatti di Phil Stern è la capacità di andare oltre il mondo di morte, indagando i sentimenti dietro “lo sguardo”.

“Le opere, esposte in maniera permanente nel nuovo padiglione – afferma Ezio Costanzo – racchiudono una duplice valenza, storica ed artistica. Storica perché offrono, attraverso il documento fotografico, la possibilità di una ulteriore analisi sulla Seconda guerra mondiale in Sicilia; artistica perché nella composizione delle immagini di Stern c’è uno sguardo che va oltre l’aspetto documentaristico, che ruota attorno a quei momenti di morte, trasformati in narrazione”.

Nel padiglione trovano spazio anche numerose fotografie degli anni trascorsi da Stern sui set del cinema di Hollywood e nel mondo del Jazz. 

Una sezione è dedicata al suo ritorno in Sicilia e include gigantografie-ritratto realizzate da Carmelo Nicosia, unico fotografo accreditato a seguire e documentare le emozioni di Phil Stern nell’ estate del 2013.

Alcune delle fotografie esposte saranno arricchite da un’installazione sonora interattiva realizzata dal sound engeneer Michele Spadaro. Installazione che amplifica l’effetto visivo delle immagini mescolando suoni ed effetti ambientali dell’epoca.

Phil Stern (1919-2014) è stato uno dei più grandi fotografi contemporanei passato alla storia per le sue fotografie scattate durante la Seconda guerra mondiale nel Nord-Africa e in Sicilia e per avere immortalato i grandi nomi del cinema durante l’epoca d’oro di Hollywood (Marilyn Monroe, James Dean, Frank Sinatra, John Wayne e tanti altri).

Nel 2013 è tornato in Sicilia dopo 70 anni per inaugurare la sua mostra di fotografia sull’occupazione anglo-americana dell’isola dell’estate del 1943, dal titolo “Phil Stern. Sicily 1943”, ideata e curata da Ezio Costanzo. 

Phil Stern è morto nel dicembre del 2014 all’età di 95 anni. Il film-documentario “Phil Stern. Sicilia 1943, la guerra e l’anima” di Ezio Costanzo, ne ha raccontato la vita.

Spazio espositivo

Phil Stern Pavilion
Catania,
Museo storico dello Sbarco in Sicilia 1943 - Le Ciminiere
Non sono previste visite guidate

Date e orari di apertura

Dal: 25/09/2017
Al: Mostra permanente
Dalle ore:
Alle ore:
Non sono previste estensioni di apertura

Info & Contatti

Fondazione OELLE Mediterraneo Antico ETS
Telefono: 0952282011

Inaugurazione Phil Stern Pavilion
25 settembre 2017

18 settembre
Sicily Mag

19 settembre
Globus Magazine
Repubblica Palermo
Cronaca Siciliana
Metro Catania

20 settembre
La Sicilia.it Vivere 
Travel no stop
Sud press 
Cronaca Oggi
Sicilia News 24

21 settembre
Vivere — pagg. 6
Lasiciliaweb.it 
New Sicilia
LiveSicilia

22 settembre
Catania Today
RadioLab — Ornella Laneri e Ezio Costanzo ospiti a City Lights 
Live University

23 settembre
Economy Sicilia
Sud Press 
RadioLab

24 settembre
La Sicilia — Cultura, pagg. 25
Hashtag Sicilia

25 settembre
La Sicilia — (sez. Catania) pagg. 19
Radio Studio 90 Italia — Ornella Laneri ospite da Antonio Carreca
Radio Zammù — Ornella Laneri, Ezio Costanzo e Carmelo Nicosia ospiti a Time Out con Mauro Gemma
Artribune
Agenda UniCt
Sole24Ore
Tg3 Regione Rai — servizio ore 19:30
Ultima Tv — diretta ore 18:00 con Ornella Laneri e servizio ore 20:30  (min. 22)
Sicilia Network

26 settembre
Tg3 — servizio di Roberta Marilli
La Sicilia.it
News Sicilia
Giornale di Sicilia — pagg. 43
Millennials Official
Radio Fantastica — intervento di Ezio Costanzo
Catania H24
Cronaca Oggi
Live Sicilia
Leggimi Online

27 settembre
La Sicilia — pagg. 33
Sicilia Network
Sicilian Post

28 settembre
Hashtag Sicilia

29 settembre
LiveUniversity

30 settembre
I Vespri in edicola

2 ottobre
Giornalismo multimediale

Senza data:
Peri Peri Catania
Il vulcanico
Sicilia Network
RaiNews Fotogallery

Prossimo appuntamento

All my dreams

La Fondazione OELLE Mediterraneo Antico propone, per la seconda edizione, il progetto “Collezione in Fondazione”: un format circolare che coinvolge un collezionista, invitato a raccontare con le proprie opere e la propria storia, le ragioni di una collezione, dei suoi sviluppi etici ed estetici e della prorompente azione dell’arte.

Agata on the road 2024

Quest’anno il progetto, giunto alla sua quarta edizione, verrà strutturato in tre diverse sezioni, che prenderanno vita in forma di “mostra diffusa” in diversi luoghi della città e della provincia.

Agata on the road “LA CALL”- Il rapporto tra sacralità e tessuto urbano.